lunedì 17 marzo 2014

CON LE MODIFICHE I TEMPI SI ALLUNGANO

Dato per certo l'innalzamento di Garanzia Giovani a 29 anni ora c'è da capire quando potrà riprendere il regolare programma, già stabilito nell'incontro tenutosi tra i rappresentanti delle Regioni ed il neo Ministro del Lavoro Poletti..
Estendere la platea dei giovani che usufruiranno del progetto europeo contro la disoccupazione, significa da un lato razionalizzare maggiormente le risorse (e a questo dovrà pensarci il Governo) e dall'altro dilatare i tempi. Fino alla scorsa settimana sembrava che l'intesa tra Stato e Regioni fosse stata trovata, ed ogni singolo aspetto risultasse definitivamente chiarito, compresa la ripartizione delle spese.
Ora però la modifica voluta dal Governo dovrà necessariamente far riconsiderare molti punti programmatici di Garanzia Giovani: risorse, cofinanziamento, sistema dei servizi, e molti altri aspetti dovranno essere ri-discussi per l'ennesima volta.
Era forte la speranza di poter dare il via definitivo a Youth Guarantee entro la fine di marzo, tant'è che le Regioni avevano già impresso l'accellerata decisiva, ora invece si rischia un'ulteriore allungamento dei tempi.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.