martedì 8 aprile 2014

FIRMATO IL PROTOCOLLO D'INTESA SU GARANZIA GIOVANI

Il 28 marzo 2014, a Bari presso il teatro Petruzzelli di Bari, durante il Convegno Biennale del Centro Studi di Confindustria, è stato firmato il protocollo d'intesa su Garanzia Giovani, tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, Confindustria e Finmeccanica. 
Il protocollo prevede una serie di azioni nell'ambito di attuazione del programma europeo di Garanzia Giovani, attraverso un coinvolgimento attivo del mondo imprenditoriale.
Il Protocollo prevede l'avvio di azioni mirate a: sostenere gli strumenti e i percorsi di orientamento e di alternanza scuola-lavoro e università-lavoro; promuovere i percorsi finalizzati all'attestazione/certificazione delle competenze non formali e formali conseguite dai giovani nell'ambito di attività di tirocinio o apprendistato; realizzare iniziative di promozione e comunicazione a sostegno del Piano nazionale "Garanzia per i giovani", favorendo la conoscenza delle misure in esso previste e sviluppando azioni specifiche per favorire l'avvicinamento e l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro; sviluppare un sistema di rilevazione dei fabbisogni a medio/lungo termine delle figure professionali richieste dalle imprese e dal mondo produttivo; promuovere programmi di responsabilità sociale d'impresa orientati all'attivazione, alla formazione e all'occupazione delle giovani generazioni, a partire dall'esperienza concreta del progetto "1000 giovani perFinmeccanica".
Inoltre, i principali contenuti del Protocollo d'intesa riguardano: azioni in materia di tirocini, azioni in materia di apprendistato, azioni in materia di orientamento.


13 commenti:

  1. Ma perché dare la possibilità solo a questa fascia d'età? Io entro il 1° Maggio compirò 25 anni e sono disoccupata, quindi non potrò iscrivermi. Credo si giusto valutare e dare opportunità anche alla fascia d'età 25-30 anni che non naviga in buone acque.

    RispondiElimina
  2. E' vero, bisogna estendere la possibilità oltre i 25 anni. Si sono dimenticati che c'è anche chi frequenta l'università e in questa fascia d'età o si sta laureando ancora o è già laureato, ma comunque non riesce a trovare lavoro. Rivalutate i parametri, e facciamo in modo che queste agenzie mettano in contatto le offerte con le domande...

    RispondiElimina
  3. Tutto nasce dalla raccomandazione europea che fissa la fascia di età beneficiaria tra i 15 e i 24 anni. Tuttavia si è discusso proprio in questi giorni, tra Stato e Regioni, di alzare la fascia di età fino a 29. Purtroppo le risorse sono limitate, perciò in ogni caso non si riuscirà ad offrire a tutti il percorso per l'inserimento lavorativo, tirocinio o formazione. Penso che la cosa importante per ora sia che i servizi messi a disposizione siano veramente efficaci, perché in linea teorica già oggi i centri per l'impiego dovrebbero offrire queste occasioni, ma sappiamo come funzionano.
    Garanzia giovani dovrebbe essere un salto di qualità perché orientata fortemente al risultato, tanto che diversi servizi non saranno pagati agli operatori se non raggiungeranno il risultato occupazionale.

    RispondiElimina
  4. I problemi di questa nazione sono molto seri e si aggravano giorno dopo giorno.
    Sono un 27enne. E mi chiedo se si potrà fare ancora qualcosa per questa ITALIA;
    si inizierà a poter prefissare qualche obbiettivo o si continuerà a guardarsi indietro?
    Possiamo riprenderci il nostro "bel Paese"? E per chi come me non ho ancora conseguito al "diploma" sono già da scartare? Anche se la fascia d'età e inferiore dovrete e potrete risollevare un pò la situazione dell' (occupazione), oppure questo DL a cosa servirà? Qualche risposta vorrei averla. In fine vorrei complimentarmi con Padoan, Poletti e un saluto al Premier M.R. Grazie, e ad un' Italia migliore e che cambi verso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garanzia Giovani è un'opportunità per ammodernare le nostre politiche del lavoro.
      L'Italia è storicamente arretrata sui servizi di accompagnamento delle persone al lavoro e investe ancora troppo poco, circa un decimo della Francia e della Germania.
      Certo, non sono i servizi al lavoro a creare nuovi posti di lavoro, perché le aziende programmano le assunzioni guardando alle prospettive del loro sviluppo, ma efficaci servizi di incontro domanda e offerta consentono di non lasciare posti di lavoro scoperti e di superare l'utilizzo delle reti amicali e parentali per la ricerca del lavoro, molto inefficienti.
      Il piano nazionale di Garanzia Giovani va nella direzione giusta, perché orienta i servizi a raggiungere il risultato, mette in concorrenza servizi pubblici e privati, paga gli operatori con la logica dei costi standard rispetto ai servizi erogati e non le strutture. Speriamo che l'attuazione sia all’altezza delle premesse.
      Se Lei è disoccupato, al di là dell’aver raggiunto il diploma o meno, dovrebbe poter accedere al programma Garanzia Giovani perché è stata confermata la possibilità di elevare l’età fino ai 29 anni.
      Si iscriva appena possibile al portale del Ministero del Lavoro (www.garanziagiovani.gov.it) e ci faccia conoscere la Sua esperienza!

      Elimina
  5. A questo punto, quando verrà esteso in tutto il Territorio Nazionale? E vero che sopratutto al Nord dovrà ripartire, perchè il Sud viene sempre dopo si sa.
    Anni fa il (Mezzogiorno) era tutta scena, va be.
    Quando offrirete la possibilità alla maggior parte degli iscritti sarà qualcosa di importante e quasi esclusivo, c'è la necessità di invogliare a cercare Lavoro perchè e da tempo che si e persa anche quella. Sn il penultimo mess. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti auspichiamo che Garanzia Giovani parta presto. Se guardi i portali regionali su altro post (http://www.garanziagiovani.it/2014/05/i-portali-regionali-di-garanzia-giovani.html) vedi che anche il sud si sta muovendo.
      Si prevede che non debbano passare più di 60 giorni da quando ti iscrivi a quando sarai preso in carico da un servizio al lavoro e che non passino più di 4 mesi da quando ti dovranno offrire un lavoro o un tirocinio. Garanzia Giovani è sicuramente una buona occasione per trovare nuove occasioni di lavoro. Però per raggiungere il massimo delle opportunità si dovrebbero mettere in pista anche i servizi privati, notoriamente più efficienti. Ti sei iscritto?

      Elimina
  6. Buonasera, si dal 1°maggio. Che parta presto e crei lavoro, non favole come fanno da un bel pò di tempo. E quasi l'ora che diano un segnale forte a quelli che hanno voglia di impegnarsi per un' Italia migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garanzia Giovani è un'occasione. Anche noi speriamo non sia sprecata. Ci faccia sapere la sua esperienza!

      Elimina
  7. E un'occasione da non perdere, ma se nel frattempo trovo un lavoro dopo posso usufruire di Gar. Giov. ? Ciao e scusami le troppe domande, anzi nel frattempo posso salire pure al Nord a lavorare. Perchè mi dispiace dirlo ma qui non se ne parla prorio di lavoro se non hai una buona raccomandazione; solo se si va nei campi, oppure sotto qualche cooperativa, a (27,5 $) al giorno, alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garanzia Giovani è rivolta a disoccupati e inoccupati. Se non hai un lavoro iscriviti ora, puoi scegliere la regione che preferisci per attuare il programma. Comunque Garanzia Giovani è un'occasione anche per superare la logica del trovare lavoro attraverso la raccomandazione. Facci sapere la tua esperienza.

      Elimina
  8. Per molti potrà essere una buona opportunità per rilanciarsi nel mondo del lavoro, sono iscritto dal 1° maggio, ci vorrà qualche mese per avere una prima chiamata. Io sarò pronto e aspetto con molta calma, anche se da parecchi mesi che non svolgo un lavoro sotto contratto. Aggiornami di tanto come si evolverà il progetto Gar. Giov. A.A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che i tempi per la chiamata siano meno di "qualche mese". Che regione hai scelto?

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.