giovedì 1 maggio 2014

VIA ALLE ISCRIZIONI A GARANZIA GIOVANI

E' da ora attivo il portale del Ministero del Lavoro per l'iscrizione a Garanzia Giovani (www.garanziagiovani.gov.it).

Potete quindi iscrivervi, cliccando sul bottone "aderisci".

Tuttavia, il sito governativo dice: "dopo l'adesione, entro 60 giorni, la Regione che avrai scelto ti contatterà per indirizzarti ad un Centro per l'impiego per concordare un percorso personalizzato per l'inserimento lavorativo o di formazione professionale. Entro 4 mesi, dal momento in cui ti sarai recato presso il Centro per l'Impiego, ti verrà offerta una misura in linea con il tuo profilo".

Questo significa due cose:
1. aspettiamoci di restare in attesa 60 giorni: saranno di più? saranno di meno? fateci sapere!
2. saremo indirizzati verso un Centro per l'impiego... Ma dove è quindi la concorrenza dei servizi pubblici/privati? I centri per l'impiego per ora sono famosi per le code di attesa...
E le sette regioni che hanno accreditato i servizi privati cosa faranno?

Il sito governativo pubblica anche una mappa dei cosiddetti Youth Corner, sportelli per dare informazioni sulla Garanzia Giovani. Ma anche questi sono solo presso i Centri pubblici per l'impiego.

Si rimanda anche ai portali regionali, ma non ci sono gli indirizzi...

Fateci sapere la vostra esperienza.

5 commenti:

  1. ciao cosa dovei fare per iscrivermi se seguendo quello ke c'e scritto mi manda al sito e c'e scritto presto online?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sito governativo www.garanziagiovani.gov.it oggi è stato messo online. Probabilmente è il tuo browser che ha ancora in memoria la pagina vecchia. Prova ad aggiornare la pagina.

      Elimina
  2. Quali saranno le reali opportunitá di garanxia giovani?.
    Io spero di poter trovare un lavoro.....

    RispondiElimina
  3. dipende molto dall'operatore che prende in carico il giovane, ovvero dalla sua capacità di interpretare le richieste del mercato del lavoro nonché le relazioni con le imprese, ecco perché è fondamentale che l'utente (il giovane) possa scegliere l'operatore per la presa in carico anzi sarebbe opportuno che l'amministrazione predisponga un vero e proprio sistema di rating aggiornato a cadenza fissa in modo da essere pubblicamente noto chi sono gli operatori più virtuosi ......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La libertà di scelta dovrebbe essere garantita. Condivido pienamente che ci dovrebbe essere anche un sistema di rating pubblico. Vedremo come si comporteranno le regioni e il ministero.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.