venerdì 29 agosto 2014

16 report settimanale

Si sono registrati a Garanzia Giovani 169.076 giovani. 93.943 attraverso il sito nazionale www.garanziagiovani.gov.it e 75.133 attraverso i portali regionali.
Continuano le attività di “presa in carico” dei giovani registrati: 36.566 sono stati già chiamati dai servizi per il lavoro per il primo colloquio e la profilazione e tra questi 23.469 hanno ricevuto il primo colloquio di orientamento.
Continua anche l’inserimento di occasioni di lavoro da parte delle aziende.
Ad oggi, le opportunità di lavoro complessive pubblicate dall’inizio delprogetto sono 9.109, per un totale di posti disponibili pari a 13.169. Il 71% delle occasioni di lavoro è concentrata al Nord, il 14% al Centro e il 14% al Sud; l’1% rappresenta le occasioni di lavoro all’estero.

Prosegue l’impegno del Ministero per la promozione di specifici protocolli di collaborazione con le principali Associazioni imprenditoriali e con alcune grandi imprese, finalizzati ad incrementare e rendere facilmente disponibili sulla piattaforma della “Garanzia Giovani” le offerte delle imprese.
Il 28 agosto, durante la visita al Meeting di Rimini, il Ministro Giuliano Poletti ha siglato con il Presidente di Federlegnoarredo un protocollo di collaborazione il cui obiettivo è quello di promuovere il piano nell’ambito delle imprese aderenti a Federlegnoarredo e fornire un contributo per sviluppare previsioni a medio termine delle figure professionali richieste dalle imprese. L’accordo prevede inoltre un impegno di Federlegnoarredo a promuovere presso le imprese aderenti l’utilizzo dei tirocini ed il ricorso all’apprendistato.


lunedì 25 agosto 2014

15° Report settimanale

Dopo la pausa estiva, torna il report del Progetto Garanzia Giovani. 162.525 i giovani che si sono registrati, 91.656 lo hanno fatto attraverso il sito nazionale www.garanziagiovani.gov.it e 70.869 attraverso i portali regionali.
33.652 sono stati convocati dai servizi per il lavoro e 21.085 hanno ricevuto il primo colloquio di orientamento.
Ad oggi, le opportunità di lavoro complessive sono pari a 8.756, per un totale di posti disponibili pari a 12.608.
Nei dati del 15° report risulta che il 71% delle occasioni di lavoro è concentrata al Nord, il 14% al Centro e il 14% al Sud; l’1% rappresenta le occasioni di lavoro all’estero.
La provenienza geografica (residenza) dei giovani mostra che la maggior parte di loro risiede in Sicilia il 18% del totale, in Campania con il 15% e nel Lazio con il 7%.
I giovani che si sono registrati al programma sono il 53% uomini mentre le donne il 47%.
In termini di età dei giovani, il 51% delle registrazioni, pari a 82.701 ha interessato i giovani di età compresa tra i 19 e i 24 anni, mentre sono state 68.743, pari al 42%, quelle che hanno interessato giovani dai 25 ai 29 anni e 11.081, pari al 7%, i giovani dai 15 ai 18 anni.

In termini di titolo di studio, i giovani registrati sono così suddivisi: il 21% ha conseguito una laurea, il 56% risulta essere diplomato, infine il rimanente 23% risulta avere un titolo di studio di terza media o inferiore.

lunedì 11 agosto 2014

14° report settimanale Garanzia Giovani

Sono 154.212 i giovani che si sono registrati a Garanzia Giovani.
29.497 sono stati già stati chiamati dai servizi per il lavoro per il primo colloquio e la profilazione e tra questi 14.985 hanno già ricevuto il primo colloquio di orientamento.

La regione che ha ricevuto il maggior numero di adesioni da giovani residenti in altre regioni è la Lombardia con 6.830 iscrizioni.
Ad oggi, le opportunità di lavoro complessive pubblicate dall’inizio del progetto sono pari a 8.234, per un totale di posti disponibili pari a 11.825. I giovani stranieri iscritti al programma sono 4.934.

Prosegue l’impegno del Ministero per la promozione di specifici protocolli di collaborazione con le principali Associazioni imprenditoriali, ed anche con alcune grandi imprese, finalizzati ad incrementare e rendere facilmente disponibili sulla piattaforma della “Garanzia Giovani” le offerte delle imprese.

E’ stato siglato il 6 agosto un protocollo, dal Ministro Giuliano Poletti ed il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha come obiettivo essenziale quello di definire un quadro di collaborazione con l’azione del Governo, delle Regioni e delle altre pubbliche amministrazioni coinvolte nell’attuazione del programma, attraverso azioni volte a promuovere il  piano nei confronti delle sedi territoriali per eventuali richieste di figure professionali  nel mondo sportivo.

Il Coni, attraverso Coni Servizi, si impegna a promuovere l’informazione sulle misure e le azioni previste nel programma “Garanzia Giovani” coinvolgendo le proprie strutture territoriali nelle attività che potranno favorire l’avvicinamento e l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro; a promuovere la pubblicazione delle offerte di lavoro, apprendistato e tirocinio sia sul portale di Garanzia Giovani www.garanziagiovani.gov.it che sul proprio portale www.coni.it, anche mediante i siti dei Comitati Regionali Coni e dei Coni Point.

venerdì 1 agosto 2014

13° Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani

Negli ultimi dati, riportati nel 13° report di monitoraggio, risulta che 147.130 sono i giovani che si sono registrati, 25.653 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro e 12.728 hanno già ricevuto il primo colloquio di orientamento.
In attesa della partecipazione alle singole misure, a seguito degli avvisi regionali, continua l’inserimento “spontaneo” delle occasioni di lavoro. Anche a seguito dei protocolli di intesa che il Ministero ha sottoscritto con alcune Associazioni imprenditoriali. Le aziende stanno inserendo occasioni di lavoro (vacancy) sul portale nazionale direttamente o per il tramite delle Agenzie per il lavoro. Ad oggi, le opportunità di lavoro complessive pubblicate dall’inizio del progetto sono pari a 7.473, per un totale di posti disponibili pari a 10.862.
Il 70% delle occasioni di lavoro è concentrata al Nord, il 14% al Centro e il 15% al Sud; l’1% rappresenta le occasioni di lavoro all’estero.

In questo ultimo report, si nota ulteriormente che la maggior parte dei giovani iscritti a Garanzia Giovani hanno scelto una dalle seguenti tre Regioni: Sicilia con il 14% del totale, pari a 26.641 adesioni, seguita da Campania con il 13% del totale, pari 23.762 adesioni e Lazio con il 9% del totale, pari a 16.650 di adesioni. Queste tre regioni insieme assorbono circa il 36% delle adesioni.
Il Piano Garanzia Giovani è un programma che si rivolge anche ai giovani stranieri “residenti” in Italia anche se di cittadinanza diversa.
Sonò 4.934 (3,35% del totale dei giovani registrati) iscritti al programma, di questi il 22,7 % proviene da Paesi dell’Unione Europea Romania e il 77,3% appartengono a Paesi extra UE.