martedì 30 settembre 2014

Garanzia Giovani: Piovono critiche dai Parlamentari Europei

Pesanti sono le critiche fioccate nella sede del Parlamento Europeo sulla Garanzia Giovani. In occasione del dibattito convocato proprio per discutere della Garanzia, a Strasburgo, davanti al Sottosegretario agli esteri Benedetto Della Vedova in rappresentanza della Presidenza italiana del Consiglio UE, e del Commissario al Lavoro Làszlò Andor, gli eurodeputati non hanno lesinato polemiche.
L'Onorevole Brando Maria Bonifei (PD) ha dichiarato che la dotazione finanziaria destinata alla Garanzia, non è sufficiente, e che per avere un impatto reale, queste iniziative devono diventare misure strutturali a sostegno dell'occupazione dei giovani. Bonifei inoltre dichiara che le politiche di austerità hanno nel tempo impedito interventi più incisivi contro la disoccupazione giovanile.
L'Europarlamentare Alessandra Mussolini di Forza Italia, ha sollevato dubbi sull'utilizzo delle risorse destinate alla Garanzia, evidenziando quanto le domande siano state in realtà molto poche, così come le offerte di lavoro, di cui il 90% a tempo determinato, mentre molti sono stati i problemi procedurali.
Isabella Adinolfi del Movimento 5 Stelle ha criticato la nuova Commissione Junker sottolineando come i giovani non avranno alcun ruolo di rilievo tra le vicepresidenze.
Silvia Costa, Eurodeputata PD, ha però difeso quanto fatto finora dall'Italia per Garanzia Giovani, mettendo in luce il fatto che il nostro Paese sia stato uno dei primi ad adottare la Youth Guarantee, e ad estenderla fino 29 anni.


- ANSA - "GARANZIA GIOVANI, RAFFICA DI CRITICHE DALL'EUROPARLAMENTO"

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.