mercoledì 26 novembre 2014

Nuove regole per Garanzia Giovani?

Dalle colonne del Corriere della Sera, Rita Querzè fa un'attenta disamina su Garanzia Giovani. Purtroppo, anche dalle sue considerazioni emerge il fatto che la mancanza principale della Garanzia sia proprio il lavoro, cosa non di poco conto se si considera che è una misura nata con il chiaro intento di combattere la disoccupazione giovanile che da tempo attanaglia il nostro Paese. Le agevolazioni destinate all'assunzione di giovani sono molte, tra le quali vi si annovera il Bonus Renzi che prevede per tre anni una decontribuzione fino ad 8.500 euro all'anno, e c'è da dire che spesso attrae gli imprenditori più della stessa Garanzia Giovani. Per quanto riguarda invece la Youth Guarantee, e gli sconti previsti per contratti a termine, indeterminato e apprendistato, non possono sommarsi a nessun altra agevolazione. C'è anche da far notare che gli sgravi previsti dalla Garanzia sono rivolti soltanto a contratti a termine che durano più di sei mesi, e di questi tempi spesso è un periodo troppo lungo per le aziende.
Questi problemi sono emersi anche mercoledì scorso, quando al Ministero del Lavoro si è tenuto un incontro con le Regioni; tra i temi sul tavolo vi era anche la possibilità di cambiare in corsa le regole per l'assegnazione del Bonus occupazionale, ovvero gli sgravi per le aziende che assumono i giovani tramite la Garanzia. Purtroppo, se si continua così, il rischio è che le risorse stanziate non vengano utilizzate.
Altro problema riguarda la disomogeneità nell'applicazione della Garanzia sui territori, con grandi differenze tra Regioni. Al Nord è già partita, mentre altre Regioni sono ancora indietro. Inoltre va affrontata anche la questione dei giovani che aderiscono alla Garanzia in una Regione diversa dalla propria, e che purtroppo incontrano notevoli difficoltà.
Tra le tante note negative, ve n'è una positiva; infatti l'azienda Iren ha deciso di sostituire 400 dipendenti in uscita volontaria, con giovani iscritti alla Garanzia Giovani.

FONTE:

IL CORRIERE DELLA SERA - RITA QUERZE' - "FLOP DELLA GARANZIA GIOVANI, GOVERNO VERSO NUOVE REGOLE"

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.