lunedì 23 febbraio 2015

ANALISI DEL NUOVO DECRETO

E’ stato pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro edelle Politiche Sociali, il Decreto direttoriale del 23 gennaio 2015 che apporta modifiche al precedente Decreto 1709 dell’8 agosto 2014, grazie al quale sono stati sbloccati i finanziamenti dedicati ai datori di lavoro che assumono giovani iscritti a Garanzia Giovani.
Il programma Garanzia Giovani, purtroppo, non è ancora riuscito a decollare a livello nazionale, tant’è che le assunzioni avvenute attraverso questo strumento risultano molto inferiori rispetto a quanto ipotizzato dal Governo e stanziato a livello finanziario.
L’ultimo Decreto estende l’ammissione all’incentivo anche per i contratti in apprendistato professionalizzante, ma anche per i contratti a tempo determinato che grazie alle proroghe del contratto originario abbiano una durata massima di sei mesi.
Con le modifiche al Decreto è stato reso cumulabile il Bonus occupazionale con gli altri incentivi all’assunzione di natura economica e contributiva non selettivi rispetto ai datori di lavoro o ai lavoratori e, nei limiti del 50% dei costi salariali, con quelli aventi natura selettiva. Inoltre, un precedente Decreto direttoriale, quello del 2 dicembre 2014, ha reso retroattivo l’incentivo alle assunzioni effettuate dal primo maggio scorso.

FONTE:


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.