mercoledì 4 febbraio 2015

Il modello Lombardia funziona

A proposito dell’andamento di Garanzia Giovani in Lombardia interviene l’Assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, ValentinaAprea, la quale, durante una trasmissione televisiva, dichiara che su 6.686 giovani che a livello nazionale sono stati aiutati ad entrare nel mondo del lavoro grazie a Garanzia Giovani, 6.248 lo hanno fatto attraverso Regione Lombardia.
Valentina Aprea, inoltre, precisa che seppur i numeri non siano altissimi, la Lombardia rappresenta l’unica Regione che è riuscita nell’intento di accompagnare i giovani verso una vera opportunità di lavoro. Per quanto riguarda le tempistiche, prosegue Aprea, nel 90% dei casi vengono date risposte, contro una media nazionale che si attesta al 68%. In particolare, grazie a Garanzia Giovani, sono stati offerti 3.240 tirocini, 2.223 contratti a tempo determinato, 591 contratti di apprendistato e 194 contratti a tempo indeterminato. L’Assessore prosegue ribadendo che l’obiettivo di GaranziaGiovani in Lombardia è ambizioso ma realizzabile, ovvero il coinvolgimento di 52.000 giovani, 21.000 del flusso e 31.000 dello stock. I finanziamenti ci sono: quelli di Garanzia Giovani, insieme alla Dote Unica Lavoro (altro successo lombardo), ed alle opportunità che offrirà Expo 2015, consentiranno di assicurare 13.000 assunzioni e 22.000 tirocini. Questi dati emergono da un convegno tenutosi in Regione Lombardia, intitolato “La sfida di Dote Unica Lavoro e Garanzia Giovani in Lombardia, i risultati occupazionali”, al quale ha partecipato anche il Direttore Generale dell’Assessorato all’Istruzione,Formazione e Lavoro, Gianni Bocchieri, nonché il responsabile della Direzione regionale Inps Lombardia, Antonio Pone.
L’Assessore Aprea si esprime chiaramente sull’importanza di non prendere in giro i giovani, e seppur la Lombardia si colloca tra le prime regioni nei tempi di risposta, è necessario migliorare abbreviando ulteriormente il tempo in cui i candidati, dopo essere stati profilati, vengono presi in carico ed indirizzati verso un’occasione di occupabilità.

Il modello Lombardia funziona, e ciò è possibile grazie ad un avanzato modello di politiche attive con operatori pubblici e privati accreditati con pari dignità, abituati a concorrere tra di loro per offrire servizi/percorsi personalizzati orientati all’esito occupazionale.

FONTE:

MI-LORENTEGGIO.COM - "LOMBARDIA. GARANZIA GIOVANI, APREA: AIUTATI 6.248 RAGAZZI AD ENTRARE NEL MONDO DEL LAVORO"

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.